TRIBEART / COMUNICATI




Informazioni utili


a cura di Giuseppe Coniglione
Sedi varie
Largo Matrice
Vizzini (Catania) - Sicilia
+39 3385045881
http://www.facebook.com/events/366231333444591/?ref=ts

dal 29-07-2012 al 29-07-2012
vernissage 29/07/2012 ore 20.30
ingresso libero

EVENTI IN CORSO A CATANIA
EVENTI IN CORSO IN SICILIA



Estate... in quartiere!

Vizzini (Catania) - Sedi varie - Largo Matrice
dal 29 luglio 2012 al 29 luglio 2012
 
Promossa dal giovane scrittore e promotore culturale vizzinese Giuseppe Coniglione, la manifestazione è organizzata dalle Parrocchie Sant'Agata e San Gregorio Magno (rette dall'Arciprete Giuseppe Luparello), dal Comitato dei festeggiamenti patronali di San Gregorio Magno, col patrocinio del Comune di Vizzini ed in collaborazione con “Catania È...”. Accompagnata da performances di artisti di strada, la serata, presentata da Lunaspina, prevede momenti di teatro, con scene scelte dagli applauditi recitals dell'associazione “Terre forti” di Librino, a cura di Alfio Guzzetta, accompagnato alla chitarra dal cantautore Gregorio Lui, che proporrà inoltre un set acustico dei suoi più apprezzati brani tratti dal recente cd “Cose di vento”. In più, il reading multimediale “Ballando sull'avamposto”, ideato dal Direttore di “Catania È...”, Roman Henry Clarke, ed interpretato da Veronica Giusti. In conclusione, live della popolare "Ulisse Privitelli Blues Band". Per l'occasione rimarranno aperte la Chiesa Madre di San Gregorio Magno e la Chiesa di San Vito martire, ed inoltre l'associazione giovanile “Rinasciuta Vizzinisi” proporrà una mostra fotografica sui paesaggi vizzinesi.





Come sarà il nuovo MoMA

Il Museum of Modern Art (MoMA) di New York ha presentato il nuovo progetto di ristrutturazione ed espansione del suo edificio, realizzato dal prestigioso studio architettonico newyorkese Diller Scofidio + Renfro. Il piano prevede un ampliamento dello spazio espositivo di quasi 4.000 metri quadrati, il 30 per cento in più. I cambiamenti riguarderanno soprattutto l’ala occidentale del MoMA che dà sulla 53esima strada, e in particolare la contestata decisione di demolire l’ex sede dell’American Folk Art Museum. La decisione era stata annunciata dal museo nell’aprile 2013, dando inizio a numerose proteste tra architetti e designer, che l’avevano definita «sbagliata, dannosa e inutile». Era nata anche una campagna #FolkMoMA su Twitter e Tumblr per salvare l’edificio, realizzato dallo studio locale Tod Williams Billie Tsien Architects nel 2001, caratterizzato da una preziosa facciata bronzea e acquistato dal MoMA nel 2011. Dopo le proteste il MoMA incaricò lo studio Diller Scofidio + Renfro di trovare una soluzione per portare avanti la ristrutturazione e allo stesso tempo tenere in piedi il museo. (Il Post)

SELECTED VIDEO

ARCHIVIO