In diretta dall'eremo


Il catechetico

Condanne, cani, passanti e archiviati.

di Cosimo Piediscalzi


Cosimo Piediscalzi
 
 
Noi ci salviamo, economizziamo parole e respiro, per ogni sillaba anteponiamo minuti e minuti di pensiero. Tutte le condanne più buffe – “hai parlato troppo, non parli mai, ti si è visto troppo, non ti si vede mai”. E poi si fanno i panorami, si archivia e si fabbricano steccati per le cagne rabbiose. In serata, prima che la luna arranchi, lascio il mio saluto. Casualmente la notte prima sognavo di personaggi biblici e di soluzioni aritmetiche ad enigmi della Chimica quali il tumore, il carcinoma, la cirrosi, l’ictus, il diabete. Poi candeggio la mia galera, falcio una quercia solo per rinvigorire i miei polsi da boscaiolo. Ore 23:30 (…) Chi ha chiamato quando non ero in casa? Intorno alle 2 di notte il biglietto è appeso sul frigorifero. “Jeshua Nazira, solo un segno con la mano e il suo occhio fa cento geometrie. Due soli messaggi, in uno dice che la vera Regina che è in te si chiama Pazienza. Giuda invece, bianco in volto, inghiottiva una zuppa di cipolle e fave mentre il sole cadeva sui mari di sotto (oddio!). Poi soltanto viaggi nuovi. E archiviazione delle belve – degli ospedalizzati, dei mestruati, dei mocciosi in pena. Altri itinerari si, altre umanità ti prego, via da qui. I bianchi paesaggi dove lupo e agnello vivono già in pace perché entrambi risolti, cresciuti, capiti, riusciti? Gnosi allora! Niente altro che gnosi. E la trafila dei turisti? Origene d’Alessandria, Gregorio Nazianzeno, Sant’Atanasio, San Giovanni Crisostomo; tutti ti hanno cercato! Sant’Ireneo, san Basilio Magno, san Cirillo di Gerusalemme, san Dionigi Magno, sant’Epifanio, tutti con te. Ama chi è pulito dentro, ama chi è ricco, ama chi ama”. Ore 03:10, la cagna dorme, tu invece ragioni ancora.
 
(15 giugno 2012) 
 


I vostri commenti


15-06-2012 alle ore 17:26
cosimo  >   Grazie.

15-06-2012 alle ore 11:16
isabella messina  >   ho sbagliato il nome, ma non importa

15-06-2012 alle ore 10:56
isabella messina  >   mi piace tantissimo, soprattutto San Luigi Magno, e tutto il resto. Troppo bello....




Come sarà il nuovo MoMA

Il Museum of Modern Art (MoMA) di New York ha presentato il nuovo progetto di ristrutturazione ed espansione del suo edificio, realizzato dal prestigioso studio architettonico newyorkese Diller Scofidio + Renfro. Il piano prevede un ampliamento dello spazio espositivo di quasi 4.000 metri quadrati, il 30 per cento in più. I cambiamenti riguarderanno soprattutto l’ala occidentale del MoMA che dà sulla 53esima strada, e in particolare la contestata decisione di demolire l’ex sede dell’American Folk Art Museum. La decisione era stata annunciata dal museo nell’aprile 2013, dando inizio a numerose proteste tra architetti e designer, che l’avevano definita «sbagliata, dannosa e inutile». Era nata anche una campagna #FolkMoMA su Twitter e Tumblr per salvare l’edificio, realizzato dallo studio locale Tod Williams Billie Tsien Architects nel 2001, caratterizzato da una preziosa facciata bronzea e acquistato dal MoMA nel 2011. Dopo le proteste il MoMA incaricò lo studio Diller Scofidio + Renfro di trovare una soluzione per portare avanti la ristrutturazione e allo stesso tempo tenere in piedi il museo. (Il Post)

SELECTED VIDEO

ARCHIVIO